Menu Close

Lezione 1: Frasi di base in Coreano

Clicca qui per un quaderno di lavoro di supporto a questa lezione.

Questa Lezione è anche disponibile in Español, Русский, Français, 中文, Deutsch, Português, Nederlands, Ελληνικά. Čeština, Canadian English, български and עִבְרִית

I seguenti video potranno aiutarti a fissare meglio i concetti di questa lezione:
Sentence Practice (1), (2) | Dictation (1), (2) | Reading Practice | Apply Yourself | Lesson Recap

Clicca qui per un PDF gratuito (in inglese) di questa lezione.

 

 

Vocabolario

Per semplicità, il vocabolario è diviso in nomi, verbi, aggettivi ed avverbi.

Clicca sulla parola in Italiano per accedere a maggiori informazioni ed esempi. Probabilmente al momento non sarai in grado di comprendere la grammatica di queste frasi, ma possono essere comunque utili per vedere in seguito i tuoi progressi.

Un file PDF contentente questi vocaboli e le informazioni aggiuntive può essere scaricato qui.

Vuoi esercitarti a riconoscere queste parole? Prova a trovare le parole della lista in questo crucipuzzle.

Nomi:
한국 = Corea

Usi comuni:
한국 사람 = persona coreana
한국어 = lingua coreana (per i coreani, una classe di lingua coreana si dice “국어 (수업)”)
한국인 = persona coreana
한국 역사 = storia coreana (a scuola, la classe di storia coreana di dice“한국사 (수업)”)
한국 문화 = cultura coreana
한국 경제 = economia coreana
한국 전쟁 = la guerra di Corea
한국주식시장 = il mercato delle azioni coreano
한국어능력시험 = test di coreano (TOPIK)

Nota: il nome ufficiale del paese è 대한민국

Esempi:
저는 7년 동안 한국에서 살았어요 = Ho vissuto in Corea per 7 anni.
저는 내년에 한국에 갈 거예요 = Andrò in Corea l’anno prossimo.
저의 어머니는 올해 한국에 올 것입니다 = Mia madre verrà in Corea quest’anno.
저는 한국어를 한국에서 배웠어요 = Ho imparato il Coreano in Corea.
고등학교는 한국에서 어려워요 = Le scuole superiori sono difficili in Corea.
그 집은 한국에서 지어졌어요 = Quella casa fu costruita in Corea.
저는 한국에서 살고 있어요 = Io vivo in Corea.

도시 = città

Usi comuni:
대도시 = una grande città
신도시 = una nuova città (di solito una città che deve servire una funzione specifica)
도시가스 = il gas usato in casa (per il sistema di riscaldamento o per le stufe)
도시남자 = uomo/ragazzo di città (una sorta di persona con uno stile “cool” o freddo)

Esempi:
서울은 큰 도시예요 = Seul è una grande città.
어느 도시에 갈 거예요? = In quale città andrai?
도시는 분위기가 좋아요 = Questa città ha una bella atmosfera.
서울 대신에 다른 도시에 갈 거예요? = Andrai in qualche altra città oltre a Seul?
강가에는 도시에서 내려온 많은 쓰레기가 쌓여 있어요 = Una grande quantitità di spazzatura che è arrivata giù in città era accumulata lungo le rive del fiume.

이름 = nome

Usi comuni
이름이 뭐예요? = Come ti chiami?
제 이름은 __이에요 = Mi chiamo__
이름을 개명하다 = cambiare il proprio nome
이름을 쓰다 = scrivere il proprio nome
이름을 부르다 = chiamare il proprio nome

Esempi:
그 사람의 이름은 뭐예요? = Qual è il nome di quella persona?
저의 이름은 김한성이에요 = Il mio nome è 김한성.
저는 그 사람의 이름이 기억 안 나요 = Non riesco a ricordare il nome di quella persona.
저는 그의 이름을 불렀어요 = Ho chiamato il suo nome.
덕석은 흔하지 않은 이름이에요 = “덕석” non è un nome comune.
이 길의 이름이 뭐죠? = Qual è il nome di questa strada/via?
친구 이름을 잊어버려서는 안 돼요 = Non dovresti scordarti il nome del tuo amico.

= Io, me (formale)

Usi comuni:
저는 = Io
제가 = Io
저의 = mio

Nota: Quando è usato come soggetto della frase, 저 si traduce come “Io”, mentre quando è usato come complemento oggetto della frase, “저” si traduce come “me”. Per esempio:

는 그 여자를 사랑해요 = Io amo quella ragazza.
그 여자는 를 사랑해요 = Quella ragazza mi ama.

저 si trasforma in 제 quando la particella 이/가 viene aggiunta. Vedi Lezione 2 per maggiori informazioni. Per esempio:

제가 한국을 좋아해요 = Mi piace la Corea.
저는 한국을 좋아해요 = Mi piace la Corea.

나 viene usato al posto di 저 in situazioni informali.

Esempi:
는 친구를 만났어요 = Io ho incontrato un amico.
의 친구는 를 만났어요 = Il mio amico mi ha incontrato.
저는 지난 주에 영화를 봤어요 = Io ho visto un film la settimana scorsa.
는 삼일 동안 밥을 안 먹었어요 = Io non ho mangiato riso per tre giorni.

= Io, me (informale)

Usi comuni:
나는 = Io
내가 = Io
나의 = mio

Nota: Quando è usato come soggetto della frase, 나 si traduce come “Io”, mentre quando è usato come complemento oggetto della frase, “나” si traduce come “me”. Per esempio:

는 그 여자를 사랑해 = Io amo quella ragazza.
그 여자는 를 사랑해 = Quella ragazza mi ama.

나 si trasforma in 내 quando la particella 이/가 viene aggiunta. Vedi Lezione 2 per maggiorni informazioni. Per esempio:

내가 한국을 좋아해 = Mi piace la Corea.
나는 한국을 좋아해 = Mi piace la Corea.

저 viene usato al posto di 나 in situazioni formali.

Esempi:
는 친구를 만났어 = Io ho incontrato un amico.
의 친구는 를 만났어 = Il mio amico mi ha incontrato.
나는 내년에 한국에 갈 거야 = Io andrò in Corea il prossimo anno.
는 사과 한 개를 샀어 = Io ho comprato una mela.

남자 = uomo

Usi comuni:
잘생긴 남자 = bell’uomo
강한 남자 = uomo forte
남자 친구 = ragazzo (fidanzato)
도시 남자 = uomo di città
남자화장실= bagno degli uomini

Esempi:
그는 잘생긴 남자예요 = Lui è un bell’uomo 남자는 방에 들어왔어요 = Quell’uomo entrò nella stanza.
저는 잘생긴 남자를 만났어요 = Ho incontrato un bell’uomo.
저의 친구는 주로 남자예요 = I miei amici sono perlopiù uomini.
그 남자가 키가 너무 커요 = Quell’uomo è molto alto.
어떤 남자는 어제 여기에 왔어 = Un certo uomo è venuto qui ieri.

여자 = donna

Usi comuni
예쁜 여자 = ragazza carina
아름다운 여자 = bella ragazza
여자 친구 = ragazza (fidanzata)
여자화장실 = bagno delle donne

Esempi:
그녀는 예쁜 여자예요 = Lei è una bella ragazza.
여자의 머리 색깔은 자연스러워요 = Il colore dei capelli di quella ragazza è naturale.
저의 여자 친구는 귀엽고 예뻐요 = La mia ragazza è dolce e carina.
저는 그 여자를 사랑해요 = Amo quella donna.

= questo

Nota: Alcuni tipi di parole possono accompagnare i sostantivi. Per esempio, gli aggettivi possono collocarsi prima o dopo i sostantivi per darne una descrizione (per esempio: una ragazza carina; una bella ragazza). 이 è un tipo di parola chiamato “관형사”, che non è un aggettivo, bensì un altro tipo di parola che può accompagnare i sostantivi. In Italiano, un “관형사” sarebbe un “determinante”. 이 si inserisce prima di un sostantivo per indicare che si sta parlando di “questa” cosa specifica. Si usa quando il sostantivo di cui si sta parlando è a distanza ravvicinata. Ad esempio:

이 사람 = questa persona

Altri esempio di determinanti in Coreano (ed in Italiano) sono:

그 사람 = questa persona
모든 사람 = tutte le persone
어떤 사람 = quale persona

È facile distinguere un determinante da un aggettivo in Coreano. Sebbene entrambi possano essere collocati prima di un sostantivo per “descriverlo”, la forma ordinaria (da dizionario) di un aggettivo termina sempre in ~다 e deve trasformarsi per poter descrivere un sostantivo. Per esempio, 예쁘다 si trasforma in 예쁜 quando precede un sostantivo per descriverlo (vedi Lezione 3 per maggiori informazioni). I determinanti invece mantengono sempre la loro forma originale quando precedono un sostantivo. Potrebbe essere troppa grammatica per i vostri gusti in questa fase, ma prendetene comunque nota.

Esempi:
차는 너무 비싸요 = Quest’auto è troppo costosa.
방은 넓습니다 = Questa stanza è grande/larga.
저는 영화를 더 이상 보고 싶지 않아요 = Non voglio più guardare questo film.
고기는 돼지고기입니다 = Questa carne è carne di maiale.
사람은 저의 누나예요 = Questa (persona) è mia sorella.

= quello

Nota: 그 è un altro esempio di un “관형사” in Coreano. 그 si colloca prima del sostantivo al quale ci si sta riferendo nel contesto o da una frase precedente. Ad esempio, se vostro padre sta parlando di una persona specifica, vi potete riferire a “quella persona” dicendo “그 사람.”

Usi comuni:
그것 = quella cosa
그 사람 = quella persona

Puoi trovare maggiori informazioni su 관형사 nella precedente descrizione di “이”.

Esempi:
남자는 저의 아버지예요 = Quell’ uomo è mio padre.
여자는 나랑 결혼하고 싶었어요 = Quella ragazza mi voleva sposare.
저는 책을 원해요 = Voglio quel libro.
병원은 멉니다 = Quell’ospedale è lontano.
여자의 머리카락은 깁니다 = I capelli di quella ragazza sono lunghi.

= quello (quando qualcosa si trova lontano)

Nota: 저 è un altro esempio di un “관형사” in Coreano. 저 si colloca prima di nomi che si trovano lontani. Per esempio, se vogliamo riferirci alla persona che si trova dall’altro lato della strada, possiamo riferirci a “quella persona” dicendo “저 사람.”

Sia 그 sia 저 si traducono come “quello”. Questo può causare confusione agli italofoni.

Nota anche che “저” ha più di un significato. In precedenza hai visto che “저” significa “Io/me”. Benvenuto nel mondo del Coreano, dove spesso una parola ha più di un significato.

Usi comuni:
저것 = quella cosa
저 사람 = quella persona

Puoi trovare maggiori informazioni su 관형사 nella precedente descrizione di “이”.

Esempi:
사람은 누구예요? = Chi è quella persona?
저는 케이크를 먹고 싶어요 = Voglio mangiare quella torta.
바지가 얼마예요? = Quanto costano quei pantaloni?
저의 친구는 쪽으로 갔어요 = Il mio amico è andato in quella direzione.
학교는 역사적인 건물이에요 = Quella scuola è un edificio storico.
다음 버스는 정류장에서 출발할 거예요 = Il prossimo autobus partirà da quella stazione.

= cosa

Usi comuni
이것 = questa cosa
저것 = quella cosa
그것 = quella cosa
~는 것 principio (vedi Lezione 26)

Nota: è usato non solamente come nome semplice ma anche come nome che può descrive intere frasi. È possibile consultare la Lezione 26 per maggiori informazioni.
것 si può abbreviare come 거. 것이 si può abbreviare come 게.

Esempi:
저는 비싼 만 좋아해요 = Mi piacciono solamente le cose costose.
을 어떻게 해요? = Come fai questo (questa cosa)?
은 뭐야? = Cos’è questo (questa cosa)?
은 얼마예요? = Quanto costa questo (questa cosa)?

이것 = questo (questa cosa)

La pronuncia di questa parola è più vicina a “이걷”
이것 viene spesso abbreviato in 이거 nella lingua parlata.

Nota: quando 이, 그 o 저 precedono “것”, il risultato è una parola composta. Quando “것” segue 이, 그 o 저, non ci deve essere uno spazio tra le due parole.

Sebbene si possa tradurre come “questa cosa”, 이것 è un pronome e può tradursi semplicemente come “questo”. Per maggiori informazioni, è possibile consultare la spiegazione nella Lezione 1.

Usi comuni:
이것저것 = questa cosa e quella cosa (questo e quello)

Esempi:
이것은 뭐야? = Cos’è questo / questa cosa ?
이것은 너무 작은가요? = Questo è troppo piccolo?
이것은 여권이야 = Questo / questa cosa è un passaporto.
이것이 더 좋아요 = Questo è meglio.
이것을 보셔요 = Guarda questo / questa cosa.
이것을 먹어 봐! = Mangia questo / questa cosa! (Prova a mangiare questo!)
모든 프린터 중에 이것이 제일 싸요 = Tra tutte le stampanti, questa (qui) è la più economica.
이것을 다 작성해 주실래요?  = Puoi scrivere tutto questo per me?
이것은 처음이자 마지막 기회예요 = Questa è la prima e l’ultima opportunità.

그것 = quello (quella cosa)

La pronuncia di questa parola è più vicina a “그걷”.
그것 viene spesso abbreviato in 그거 nella lingua parlata.

Nota: quando 이, 그 o 저 precedono “것”, il risultato è una parola composta. Quando “것” segue 이, 그 o 저, non ci deve essere uno spazio tra le due parole.

Sebbene si possa tradurre come “quella cosa”, 그것 è un pronome e può tradursi semplicemente come “quello”. Per maggiori informazioni, è possibile consultare la spiegazione nella Lezione 1.

Esempi:
저는 그것을 손으로 만들었어요 = Ho costruito quello (quela cosa) con le mie mani.
저는 그것을 지난 번에 배웠어요 = Io ho imparata quello (quella cosa) la volta scorsa.
저는 그것을 처음부터 끝까지 복습했어요 = Ho riesaminato quello (quella cosa) dall’inizio alla fine.
저는 그것을 영어로 할 거예요 = Dirò quello (quella cosa) in Inglese.
저는 그것을 친구한테서 들었어요 = Io ho sentito quello (quella cosa) dal mio amico.

저것 = quello (quella cosa)

La pronuncia di questa parola è più vicina a “저걷”
저것 viene spesso abbreviato in 저거 nella lingua parlata.

Nota: quando 이, 그 o 저 precedono “것”, il risultato è una parola composta. Quando “것” segue 이, 그 o 저, non ci deve essere uno spazio tra le due parole.

Sebbene si possa tradurre come “quella cosa”, 저것 è un pronome e può tradursi semplicemente come “quello”. Per maggiori informazioni, è possibile consultare la spiegazione nella Lezione 1.

Usi comuni:
이것저것 = questa cosa e quella cosa (questo e quello)

Esempi: 저것은 사과예요 = Quella (quella cosa) è una mela.
우리 아빠는 저것을 싫어할 것 같아 = A nostro padre probabilmente non piacerà quello (quella cosa).
저것은 사람이 아니라 눈사람이에요 = Quella (cosa) non è una persona ma un pupazzo di neve.

의자 = sedia

Questa parola appare nel Video 14 sui segnali coreani.

Usi comuni:
의자에 앉다 = sedersi su una sedia

Esempi:
그녀는 의자에서 일어났어요 = Lei si alzò dalla sedia.
고양이는 의자 밑에 있다 = Il gatto è sotto la sedia.
의자는 탁자보다 더 낮아요 = La sedia è più bassa del tavolo.
저는 의자를 앞으로 움직였어요 = Ho spostato la sedia in avanti.

탁자 = tavolo

La pronuncia di questa parola è più vicina a “탁짜”.

Nota: il tavolino che i coreani usano quando si siedono a terra per mangiare si chiama “상.” Se invece ci si vuole riferire al tavolo della cucina si può usare la parola “식탁”.

Usi comuni:
탁자 위에 = sul tavolo
탁자에 놓다 = posare su un tavolo

Esempi:
저는 잡지를 탁자 위에 놓을 거예요 = Poggierò la rivista sul tavolo.
펜이 탁자에 놓여 있었어요 = La penna era posata sul tavolo.
의자는 탁자보다 더 낮아요 = The sedia è più bassa del tavolo.
밖에 나가기 전에 열쇠를 탁자에 두었어요 = Prima di andare fuori, ho posato le chiavi sul tavolo.
탁자가 너무 낮아요 = Questo tavolo è troppo basso.
병이 탁자에서 떨어졌다 = La bottiglia cadde dal tavolo.

선생님 = insegnante

Nota: nel linguaggio colloquiale viene spesso abbreviata in “쌤”.

선생님 (o 쌤) viene spesso usao per riferirsi a chiunque ricopra un qualsiasi ruolo di insegnamento, o chiunque lavori in una scuola. Per esempio, i collaboratori scolastici vengono chiamati “선생님” nella scuola.

Usi comuni:
교장선생님 = preside
교감선생님 = vicepreside
영어 선생님 = insegnante di Inglese
중국어 선생님 = insegnante di Cinese

Esempi:
저는 선생님이 되고 싶어요 = Voglio diventare un insegnante.
저는 학교에서 저의 선생님을 항상 봐요 = Vedo sempre il mio insegnante a scuola.
저는 선생님이에요 = Io sono un insegnante.
저는 어제 선생님을 처음 만났어요 = Ho incontrato il mio insegnante per la prima volta ieri.
선생님들은 다 나갔어요 = Tutti gli insegnanti sono usciti.
선생님은 학생들과 박물관에 갔다 = L’insegnante è andato al museo con gli studenti.
저는 선생님과 함께 공부했어요 = Ho studiato con il mio insegnante.
선생님들은 똑똑해요 = Gli insegnanti sono intelligenti.

침대 = letto

Usi comuni:
이층침대 = letto a castello
침대에 눕다 = stendersi sul letto
침대에서 자다 = dormire nel letto

Esempi:
애기는 침대에서 자고 있어요 = Il bimbo sta dormendo nel letto.
저는 침대에 누워 있어요 = Sono steso sul letto.
저의 사진은 침대 위에 걸려 있어요 = La mia foto è appesa sopra il letto.
피곤한 사람은 침대에 누워서 잤어요 = La persona stanca si stese sul letto e dormì.
저는 침대에 잠깐 눕고 싶어요 = Voglio stendermi sul letto solo per un secondo.

= casa

Usi comuni:
집에 가다 = andare a house
집값 = il prezzo delle case
우리 집 = casa nostra (più comune di “casa mia”)
어린이집 = asilo nido (letteralmente una “casa per bambini”)
맛집 = un termine moderno usato per riferirsi ad un ristorante di moda.
집사람 = moglie (gli uomini più anziani usano spesso questa parola per riferirsi alle loro mogli)
집을 짓다 = costruire una casa
집 청소를 하다 = pulire la casa

Esempi:
저는 에 돌아갈 거예요 = Tornerò a casa.
집 값은 비싸지고 있어 = Il prezzo delle case si sta alzando.
저는 내일 선생님의 을 방문하겠어요 = Visiterò la casa del maestro domani.
저는 어제 을 두 번 청소했어요 = Ho pulito casa due volte ieri.
엄마는 우리를 위해 점심을 에서 만들 거예요 = La mamma ci preparerà il pranzo a house.
우리 엄마는 에 와서 빨리 요리했습니다 = Nostra/mia madre venne a casa e cucinò in fretta.
우리는 에 와서 바로 잤어요 = Tornammo a house e subito andammo a dormire.
에 가지 마! = Non andare a casa!
저는 세탁을 에서 할 수 있어요 = Posso fare il bucato a casa.

= auto

Usi comuni:
소형차 = auto di piccola taglia (Se state studiando Hanja, 소 (小) significa “piccolo”)
중형차 = auto di taglia media (Se state studiando Hanja, 중 (中) significa “medio”)
대형차 = auto di grossa taglia(Se state studiando Hanja,  대 (大) significa “grande”)
수입차 = auto straniera (importata)
국산차 = auto coreana (domestica)
차를 운전하다 = guidare l’auto
차를 타다 = andare in auto

Nota: il contatore per le automobili è “대”. Vai alla Lezione 10 per maggiori informazioni.

Esempi:
우리 아버지는 를 항상 안전하게 운전해요= Nostro padre guida la macchina sempre in maniera prudente.
저는 두 대가 있어요 = Io ho due macchine.
어떤 종류의 차를 원해요? = Che tipo di auto vuoi?
는 너무 비싸요 = Quest’auto è troppo costosa.
저는 새로운 를 샀어요 = Ho comprato una nuova macchina.

사람 = persona

Usi comuni:
한국 사람 = persona coreana
캐나다 사람 = persona canadese
유럽 사람 = persona europea
그 사람 = quella persona
이 사람 = questa persona
모든 사람 = tutta la gente (tutte le persone)
대부분(의) 사람 = la maggior parte delle persone

Nota:
La versione formale di 사람 è “분”.

Il contatore per le persone è “명” (informale) o “분” (formale). Vai alla Lezione 10 per maggiori informazioni.

Esempi:
사람은 아주 똑똑해요 = Quella persona è molto intelligente.
모든 아시아 사람들은 젓가락을 잘 쓴다 = Tutte le persone asiatiche sanno usare bene le bacchette.
사람은 미국에서 왔어요 = Quella persona viene dagli Stati Uniti.
저는 그 사람을 알아요 = Conosco quella persona.
사람은 저의 동생이에요 = Quella persona è mio fratello/mia sorella minore.
저는 그 사람을 싫어해요 = Non mi piace quella persona.
한국 사람들은 보통 아주 착해요 = Le persone coreane (I coreani) di solito sono molto gentili.

= libro

Usi comuni:
책상 = scrivaniabr /> 공책 = quaderno
책방 = negozio di libri (libreria)
책자 = opuscolo, volantino
책벌레 = tarma
책갈피 = segnalibro
만화책 = fumetto
책을 읽다 = leggere un libro
책을 반납하다 = restituire un libro
책을 빌리다 = prendere in prestito un libro (di solito da una biblioteca)

Nota: il contatore per i libri è “권”.

Esempi:
저는 좋은 을 읽고 싶어요 = Voglio leggere un buon libro.
저는 그것에 대해 을 쓸 거예요 = Scriverò un libro su questo (su questa cosa).
저는 친구에게 을 돌려줬어요 = Ho restituito il libro al mio amico.
저는 두 권을 읽었어요 = Lessi due libri.
저는 그 을 읽고 싶어요 = Voglio leggere quel libro.
그 학생은 하루 종일 을 읽을 수 있어요 = Quello studente può leggere libri tutto il giorno.
이 박스에 이 들어가 있어요 = Ci sono libri in questa scatola.
저는 누워서 을 읽었어요 = Mi sono steso e ho letto un libro.

컴퓨터 = computer

Nota: molte nuove parole coreana sono semplicemente parole inglesi con una pronuncia coreana. “컴퓨터” pronunciato in Coreano suona come la parola “computer”.

Usi comuni:
컴퓨터를 켜다 = accendere un computer
컴퓨터를 끄다 = spegnere un computer
컴퓨터가 고장 났다 = computer guasto

Esempi:
컴퓨터가 꺼져 있어요 = Il computer è spento.
저는 컴퓨터를 켰어요 = Ho acceso il computer.
컴퓨터가 켜져 있어요 = Il computer è acceso.
그는 고장 난 컴퓨터를 수리했어요 = Lui ha riparato il computer guasto.
교실에서 선생님들을 컴퓨터로 대체할 수 없어요 = Non è possibile sostituire gli insegnanti con i computer in classe.

나무 = albero/legno

Usi comuni:
소나무 = albero di pino
대나무 = bambù
단풍나무 = albero di acero
나무뿌리 = radice dell’albero
나무를 심다 = piantare un albero

Esempi:
저는 집을 나무로 지었어요 = Ho fatto un casa di legno.
나는 우리 집을 나무로 지었어 = Ho costruito casa nostra con il legno.
대부분의 원숭이는 나무에서 살아요 = Molte scimmie vivono sugli alberi.
아이들은 나무 주위에서 놀고 있어요 = I bambini stanno giocando attorno all’albero.

소파 = sofa

Nota: molte nuove parole coreane sono semplicemente parole inglesi con una pronuncia coreana. “소파” pronunciato in Coreano suona come “sofa”. Nota che non c’è una maniera di pronunciare il suono “F” in Coreano. Le parole inglesi con la lettera “F” che vengono importate nel vocabolario coreano, tipicamente usano “ㅍ” per simulare il suono della “F”.

Esempi:
그는 소파에 앉아 있어요 = Lui è seduto sul divano.
소파는 아주 편해요 = Questo sofà è davvero comodo.
애기는 높은 소파에서 떨어졌어요 = Il bambino è caduto dal sofà alto.

중국 = Cina

Usi comuni:
중국인 = persona cinese
중국 사람 = persona cinese
중국어 = Cinese (lingua)

Esempi:
우리는 곧 중국에 갈 거예요 = Presto andremo Cina.
그 사람은 중국에서 왔어요 = Quella persona viene dalla Cina.
그 사람은 중국인이에요 = Quella persona è cinese.
중국 사람들은 한국사람들보다 더 가난해요 = I cinesi sono più poveri dei coreani.
한국 사람과 중국 사람은 문화적으로 달라요 = I coreani e i cinesi sono culturalmente diversi.
중국 사람들은 소금을 쓰는 것 대신에 음식에 간장을 뿌려요 = Invece di usare il sale, i cinesi mettono la salsa di soia nei loro piatti.

일본 = Giappone

Usi comuni
일본 사람 = persona giapponese
일본어 = Giapponese (lingua)

Esempi:
그 사람은 일본에서 왔어요 = Quella persona viene dal Giappone.
일본은 전쟁에서 한국을 공격했어요 = Il Giappone attaccò la Corea durante la guerra.
저는 일본에 스무 번 넘게 가 봤어요 = Sono stato in Giappone più di venti volte.

요즘에 한국 사람들은 일본에 별로 가고 싶지 않아요
= Oggigiorno, i coreani non vogliono veramente andare in Giappone.

한국 집값은 일본 집값보다 훨씬 높아요
= Il prezzo delle case in Corea è molto più alto del prezzo delle case in Giappone.

일본에서 성인들은 미국 청소년보다 만화책을 더 많이 읽어요
= In Giappone, gli adulti leggono molti più fumetti dei giovani in America.

= porta

Nota: Nella metropolitana, sentirete spesso “내리실 문은 왼쪽/오른쪽이에요”: Le porte sono alla vostra sinistra/destra”.

Sull’autobus, vedrete scritto “문이 완전히 열릴 때까지 버스에서 내리거나 문에 기대지 마세요” – “Finché la porta non è completamente aperta, non uscite dall’autobus né poggiatevi alla porta”.

Usi comuni:
창문 = finestra
정문 = entrata principale
뒷문 = ingresso posteriore
앞문 = ingresso posteriore
동대문 = “grande entrata ad est” – attrazione turistica e quartiere a Seul
남대문 = “grande entrata a sud” – attrazione turistica e mercato a Seul
서대문 = “grande entrata ad ovest” – attrazione turistica e quartiere a Seul

Esempi:
을 닫아야 돼요 = Devi chiudere la porta.
저는 을 잠갔어요 = Ho chiuso a chiave la porta.
저는 을 열 거예요 = Aprirò la porta.
너무 추워서 을 닫았어요 = Ho chiuso la porta perché faceva troppo freddo.
이 완전히 열릴 때까지 버스에서 내리거나 문에 기대지 마세요 = Finché la porta non è completament aperta, non uscite dall’autobus né poggiatevi alla porta.

의사 = (medico)dottore

Nota: i coreani non chiamano “dottore” le persone laureate o con un dottorato. Si rivolgono alle persone con dottorato usando il termine “박사(님)”.

Usi comuni:
한의사 = dottore coreano/orientale
외과의사 = chirurgo
치과의사 = dentista
정형외과의사 = medico ortopedico
내과의사 = dottore di medicina interna
정신과의사 = psichiatra
비뇨기과의사 = urologo
산부인과의사 = ginecologo

Esempi:
저는 의사가 무서워요 = Ho paura dei dottori.
의사들은 돈이 많아요 = I dottori hanno molti soldi.
저의 친구는 의사예요 = Il mio amico è un dottore.
의사들은 문제에 대해 과학적으로 생각했어요 = I dottori pensarono al problema in maniera scientifica.
저는 정신과의사가 되려고 열심히 공부하고 있어요 = Sto studiando molto per diventare psichiatra.

학생 = studente

Usi comuni:
학생증 = tessera dello studente
학생회 = consiglio degli studenti
대학생 = studente universitario
초등학생 = alunno della scuola elementare
중학생 = studente delle scuole medie
고등학생 = studente delle scuole superiori
교환학생 = studente in scambio

Esempi:
저는 좋은 학생이에요 = Io sono un bravo studente.
저는 학생이 아니에요 = Io non sono uno studente.
선생님은 내일 학생들을 만날 거야 = L’insegnante incontrerà gli studenti domani.
저는 학생들이 실망스러웠어요 = Sono rimasto deluso dagli studenti.
저는 학생들에게 수업을 가르쳤어요 = Ho spiegato la lezione agli studenti.
선생님은 학생들과 박물관에 갔다 = L’insegnante andò al museo con gli studenti.

Avverbi ed altre parole:
이다 = essere

È la prima volta che incontrate una parola che deve essere coniugata. Consultate la Lezione 5 per maggiori informazioni. Ogni parola che termina in “” deve essere coniugata per potersi usare. La coniugazione di 이다 è diversa da quella di altre parole. Introdurremo tutte queste coniugazioni nella Lezione 9.

Usi comuni
제 이름은 __이에요 (Il mio nome è __)
이름이 뭐예요? (Qual’è il tuo nome?)
저는 ____이에요 = Io sono un ______

Nota
“essere” si esprime con varie parole in Italiano. Per esempio, io sono, lui è, loro sono, io ero, loro furono. 이다 agisce come tutte queste parole.

Esempi:
저는 예쁜 여자예요 = Io sono una bella ragazza.
저 건물은 학교입니다 = Questo edificio è una scuola.
그것은 사진이에요 = Questa è una immagine.
이 사람은 저의 누나예요 = Questa persona è mia sorella.
그것은 큰 비밀이었어요 = Quello era un gran segreto.
저는 의사였어요 = Ero un dottore.

=

Nota: In un contesto informale, potete anche dire “응”.

Quando parlano al telefono, i coreani lo dicono spesso, pronunciadolo come “데”

Esempi:
, 저는 가고 싶어요 = , voglio andare.
, 알겠습니다 = , OK. (Ho capito.)
, 그렇습니다 = , è giusto. (è così che è)
, 그럴게요 = Sì/OK, lo farò, se è quello che tu vuoi.
, 갔다 올게요 = Sì/OK, vado e poi torno.

아니 = no

Nota:
In situazioni formali “아니요” è più indicato (è più rispettoso).

Esempi:
아니요, 안 했어요 = No, non l’ho fatto.

Persona 1: 숙소비가 얼마예요? 10만원? = Quanto cosa l’affitto? 100.000 won?
Persona 2: 아니요. 10만원 조금 넘어요 = No. Un poco più di 100.000 won.

Ci sono 1050 parole nel vocabolario dell’Unità 1. Tutti i vocaboli hanno un link ad un file audio. Puoi scaricare tutti questi file audio in un unico pacchetto qui.

Come aiuto per memorizzare questi vocaboli, prova ad usare il nostro Memrise tool.

Puoi anche provare ad ascolare tutti questi vocaboli in sequenza con questo Vocabulary Practice video.

 

 

Saluti

Nelle mie lezioni userò solamente grammatica e lessico che avrete imparato nelle lezioni precedenti. In Unit 0, vi ho insegnato come scrivere in Coreano. In alto, puoi leggere la prima lista di vocaboli dovresti studiare per cominciare. Non ti ho ancora insegnato come usare queste vocaboli o come coniugarli.

Le parole “ciao”, “grazie”, “come stai?”, e “per favore”, sono in realtà alquanto difficili in Coreano e richiedono una certa conoscenza della grammatica. In questa fase, il mio consiglio è di memorizzare questi “saluti”, senza preoccuparsi della grammatica sottostante. Le parole sono:

안녕하세요 = ciao

감사하다 e 고맙다 sono le due parole comunemente utilizzate per dire “grazie”. Sono raramente usate in questa forma; vengono quasi sempre coniugate. Posso essere coniugate in varie forme che saranno introdotte in Lezione 5 e Lezione 6. La forma più comune di coniugare queste parole è:

감사합니다
감사해요

고마워
고맙습니다
고마워요

La forma per chiedere “come stai?” in Coreano è:

잘 지내세요?  = How are you?

Sebbene questa sia la forma più letterale per chiedere “come stai?” in Coreano, non è così comune come espressione in inglese. I coreani amano il cibo, ed una maniera comune di salutare qualcuno è chiedendogli se ha mangiato. Vedremo come porre domande in Coreano nella Lezione 21.

Il modo per dire “per favore” in Coreano è:

제발 = Per favore

Naturalmente, è importante memorizzare queste espressioni in Coreano, ma è anche necessario comprendere che c’è una ragione per la quale si dicono così. Per il momento memorizzale senza preoccuparti del perché.

 

 

Struttura della frase

La struttura delle frasi nella lingua coreana è inizialmente difficile da comprendere per chi parla l’Italiano come prima lingua. Per i nostri scopi in questa Lezione 1, le parole delle frasi coreane si scrivono in questo ordine:

Soggetto – Oggetto – Verbo (per esempio: Io hamburger mangiare)
o
Soggetto – Aggettivo (per esempio: Io bello)

Spiegherò brevemente cosa sono un “soggetto” ed un “oggetto” poiché questo è fondamentale per comprendere i concetti futuri.
Il soggetto è la persona/cosa/nome/etc. che compie l’azione (del verbo). Per esempio, il soggetto nella frasi seguenti è sottolineato:

(Io) vado al parco.
(Io) andrò al parco.
Mia madre mi vuole bene.
Lui mi ama.
Il cane corse veloce.
Le nuvole si sono disperse.

In Italiano, il soggetto si trova (quasi) sempre prima del verbo.

L’oggetto si riferisce a qualunque cosa su cui il verbo agisce. Per esempio, l’oggetto nelle seguenti frasi è sottolineato:

Mia madre mi vuole bene.
Il cane ha morso il postino.
Ha mangiato il riso.
Gli studenti studiarono Coreano.

In Italiano, l’oggetto si trova (quasi) sempre dopo il verbo. Tuttavia, non tutte le frasi con un verbo richiedono un oggeto. Ad esempio:

Io ho dormito.
Io mangiai.
Lui morì.

A volte l’oggetto manca semplicemente perché è stato omesso dalla frase. Per esempio, “Io mangio” o “Io mangio il riso” sono entrambi frasi corrette. Altri verbi, per loro natura, non possono agire su un oggetto. Per esempio, non è possibile insirire un oggetto dopo il verbo “dormire” o “andare”:

Io dormo te.
Io vado te.

Nelle frasi con aggettivi, il soggetto è presente mentre l’oggetto è assente. Nelle seguenti frasi con aggettivo, il soggetto è sottolineato:

La scuola è noiosa.
Io sono noioso.
Il film è stato divertente.
L’edificio è grande.
La mia ragazza è carina.
Il cibo è delizioso.

Verbi ed aggettivi sono collacati alla fine della frase. Tutte le frasi in Coreano devono terminare con una delle seguenti possibilità:

– un verbo
– un aggettivo, o
– 이다.

Parleremo del significato di 이다 più tardi in questa lezione. Non è né un verbo né un aggettivo, ma si comporta come se fosse uno di loro. Ogni verbo, aggettivo e 이다 termina in “다,” e queste sono le uniche parole in Corenao che possono essere coniugate.

Il Coreano ha anche un sistema di gradi di formalità al suo interno. In pratica, la forma di parlare ad una persona più grande che merita molto rispetto è diversa dalla maniera di parlare ad un amico. Ci sono molti modi in cui le parole nella frase possono cambiare a seconda della formalità della situazione. Le cose più basilari ed importanti da sapere sono:

1) Ci sono due forme per dire “Io” o “me” in Coreano:

나, usato in situazioni informali, e
저, usato in situazioni formali.

2) Ci sono molte forme di coniugare le parole. Come abbiamo visto sopra, la parola 고맙다 si può coniugare in varie maniere. È importante sapere quale coniugazione usare a seconda della situazione. Questo verrà spiegato nella Lezione 6. Fino a Lezione 6, non faremo distinzione sulla formalità e ci concentreremo invece più sulla struttura della frase. Fino ad allora, vedrai 나 and 저 usati arbitrariaremente. Non preoccuparti del perché venga usato l’uno o l’altro fino a quando queste formalità verrano spiegate (Lezione 6).

Bene, ora che sai tutto ció, possiamo parlare di come costruire le frasi in Coreano.

 

Particelle coreane (~는/은 e ~를/을)

Molte parole in una frase coreana hanno attaccate ad esse delle particelle (suffissi). Queste particelle indicano il ruolo di ciascuna parola nella frase, cioè quale parola è il soggetto e quale l’oggetto. Va detto che non c’è maniera di tradurre queste particelle in Italiano: non c’è nulla di simile nella lingua italiana.
Quelle che seguono sono le particelle che impareremo in questa lezione:

는 o 은 (Soggetto)
Si inserisce dopo una parola per indicare che questa è il soggetto della frase.
Si usa 는 quando l’ultima lettera dell’ultima sillaba del soggetto è una vocale. Per esempio:
나 = 나는
저 = 저는

Si usa 은 quando l’ultima lettra dell’ultima sillaba del soggetto è una consonante. Per esempio:
집 = 집은
책 = 책은

를 or 을 (Oggetto)
Si inserisce dopo una parola per indicare che questa è il soggetto della frase.
Si usa 를 quando l’ultima lettera dell’ultima sillaba è una vocale. Per esempio:
나 = 나를
저 = 저를

Si usa 을 quando l’ultima lettera dell’ultima sillaba è una consonante. Per esempio:
집 = 집을
책 = 책을

Ora possiamo costruire delle frasi usando la struttura delle frasi in Coreano e le particelle coreane:

1) Io parlo Coreano = Io는 Coreano을 parlo
는 è attaccato a “Io” (il soggetto)
을 è attaccato a “Coreano” (l’oggetto)

2) Io amo te = Io는 te를 amo
는 è attaccato a “Io” (il soggetto)
를 è attaccato a “te” (l’oggetto)

3) Io scrissi una lettera = Io는 lettera을 scrissi
는 è attaccato a “Io” (il soggetto)
을 è attaccato a “lettera” (l’oggetto)

4) Io ho aperto la porta = Io는 porta을ho aperto
는 è attaccato a “Io” (il soggetto)
을 è attaccato a “la porta” (l’oggetto)

5) Mia madre cucinerà la pasta = Mi madre은 pasta를 cucinerà
은 è attaccato a “mia madre” (il soggetto)
를 è attaccato a “pasta” (l’oggetto)

La stessa cosa si può fare per le frasi con aggettivi. Ricordate però che le frasi con aggettivi non hanno un oggetto:

1) La mia ragazza è carina = La mia ragazza은 è carina
“은” è attaccato a “la mia ragazza” (il soggetto)

2) Il film era divertente = Il film는 era divertente
“는” è attaccato a “il film” (il soggetto)

Ora invece, ci concentremo sull’uso di parole coreane per creare frasi che terminano in 이다.

 

 

Essere: 이다

Cominicamo a costruire frasi in Coreano. In questa lezione comincieremo a creare semplici frasi usando la parola 이다. La traduzione di “이다” è “essere”. Chi parla Italiano spesso non si rende conto di quanto sia complessa la parola “essere”. A seconda della persona a cui ci si sta riferendo, la parola “essere” può essere qualunque delle parole sottolineate qui in basso:

Io sono un uomo.
Tu sei un uomo.
Lui è un uomo.
Io ero un uomo.
Loro erano uomini.

In ciascuna di queste frasi, è usata una parola diversa (sono, sei, è, ero, erano) a seconda del soggetto e del tempo della frase. Posso solo immaginare quanto tutto ciò possa essere difficile per chi impara la lingua italiana! In Coreano invece, 이다 è usato per rappresentare tutte queste versioni della parola “essere”.

Come abbiamo già menzionato, 이다 può essere coniugato. In questo senso, 이다 è simile a verbi ed aggettivi, sebbene le regole per 이다 siano speasso (ma non sempre) diverse. Spiegheremo come 이다 differisca da verbi ed aggettivi progressivamente, man mano che questo diverrà rilevante nelle lezioni seguenti. Per esempio, nella Lezione 52 imparerete che il processo per menzionare una frase con 이다 è differente rispetto a frasi con verbi o aggettivi.

Come gli aggettivi, 이다 non può agire su un oggetto. Solo i verbi possono agire su un oggetto. Per esempio:

Io mangio un hamburger (mangiare è un verbo, l’oggetto è un hamburger)
Lei incontra i miei amici (incontrare è un verbo, l’oggetto è i miei amici)
Loro studiano il Coreano (studiare è il verbo, l’oggetto è il Coreano)
Ascoltiamo la musica (ascoltare è il verbo, l’oggetto è la musica)

Tutte queste frasi hanno (possono avere) oggetti, perché il verbo è il predicato della frase. Invece, nelle frasi che sono predicate da aggettivi non ci sarà un oggetto

Io sono carina
Lei è bella
Loro sono affamati
Noi siamo intelligenti

Guardate queste quattro frasi. Quando usiamo degli aggettivi in Italiano, dobbiamo anche usare le parole del verbo “essere”. In altre parole, non possiamo creare frasi queste queste:

Io carina
Lei bella
Loro affamati
Noi intelligenti

A differenza dell’Italiano, 이다 non è usato in questo tipo di frase. Non usiamo 이다 per indicare che qualcosa “è” un aggettivo. La struttura della frase predicata da aggettivi è discussa nella Lezione 3.

Quindi, 이다 non è usato in questo tipo di frasi:

Io sono carina.
Lei è bella.
Loro sono affamati.
Noi siamo intelligenti.

이다 è usato invece in questo tipo di frasi:

Io sono un uomo.
Tu sei un uomo.
Lui è un uomo.
Io ero un uomo.
Loro erano uomini.

이다 è usato per indicare che un nome è un nome. La struttura base di una frase predicata da “이다” è:

[nome은/는] [altro nome][이다]

Per esempio:
Io는 uomo이다 = Io sono un uomo

Se sostituiamo le parole per “uomo” e “io”, che sono:

나 = Io
남자 = uomo

La frase in Coreano sarà:

나는 남자이다 = Io sono un uomo.

Osservate che 이다 è attaccato direttamente al secondo nome. Verbi ed aggettivi non sono attaccati direttamente ai nomi, ma 이다 lo è. Sarebbe sbagliato inserire uno spazio tra la fine del secondo nome e 이다. Per esempio, questo sarebbe incorretto:

나는 남자 이다

Sebbene possa sembrare che “남자” sia un oggetto in questa frase, in realtà non lo è. 이다, come gli aggettivi e a differenza dei verbi non può agire su un oggetto. Sarebbe incorretto attaccare una particella per l’oggetto al secondo nome. Per esempio, sarebbe incorretto scrivere:

나는 남자를 이다


Il punto di questa lezione (e Lezione 2, 3 e 4) è di introdurti alla struttura delle frasi in Coreano. Prima di arrivare a Lezione 5 e Lezione 6 non ti verranno presentate le coniugazioni e gli onorifici dei verbi, aggettivi e 이다, nonostante queste parole vengano raramente usate senza coniugazione e onorifici.

La coniugazione delle frasi è molto importante, ma lo è anche la struttura delle frasi. Quando abbiamo creato queste lezioni, abbiamo pensato spesso su cosa sarebbe stato meglio presentare prima. Non puoi coniugare le frasi se non hai una frase logica da coniugare; e non puoi creare una frase con senso logico se non sai come coniugarla. Alla fine, abbiamo deciso che avesse più senso presentare l’informazione in questa maniera, introducendo prima la struttura della frasi e in seguito spiegando come coniugare le parole all’interno della frase.

In tutte le lezioni, useremo esempi di frase per mostrare come viene usata la grammatica. Gli esempi nelle Lezioni 1 – 4 non sono coniugati. Tuttavia, direttamente sotto ciascun esempio non coniugato potete trovare tra parentesi la versione coniugata della stessa frase (una coniugazione formale ed una informale). Potreste voler dare un’occhiata a come vengono coniugate le parole, ma ricordatevi che questo vi verrà spiegato in Lezione 5 e 6 (per verbi ed aggettivi) e Lezione 9 (per 이다).


Altri esempi dove usiamo 이다:

나는 여자이다 = Io sono una donna.
(나는 여자야 / 저는 여자예요)

나는 선생님이다 = Io sono un insegnante.
(나는 선생님이야 / 저는 선생님이에요)

나는 사람이다 = Io sono una persona.
(나는 사람이야 / 저는 사람이에요)

나는 ______이다 = Io sono _______
(나는 _______ 이야 / 저는 _____이에요)

Puoi sostituire qualsiasi nome nello spazio vuoto per formare una di queste frasi.

Le parole “questo” e “quello” sono spesso usate come soggetto in questo tipo di frasi. Vediamo ora come usare 이것, 그것 e 저것 nelle frasi con 이다.

 

 

 

 

Questo e Quello (이/그/저)

Come puoi leggere nel vocabolario sopra, in Coreano la parola per “questo” è 이.
Usiamo 이 in Coreano quando stiamo parlando di qualcosa che è a distanza ravvicinata (per esempio: questa penna, cioè quella che ho in mano). Così come in Italiano, “이” (questo) si inserisce prima del nome che descrive. Per esempio:

이 사람 = Questa persona
이 남자 = Quest’uomo
이 여자 = Questa donna
이 차 = Quest’auto
이 탁자 = Questo tavolo
이 의자 = Questa sedia

Esistono due parole in Coreano per “quello”: 그 e 저. Quando si comincia ad imparare il Coreano si è spesso confusi dalla differenza tra “그” e “저”.

Usiamo 그 quando stiamo parlando di qualcosa riferendoci ad una frase precedente o al contesto precedente, indifferentemente dal fatto che possiamo vederlo o meno. Darti un esempio sarebbe troppo difficile ora, dato che non conosci nessuna frase in Coreano. Tuttavia, se volessimo dire “Non mi piace quell’uomo” (quando il vostro amico lo ha menzionato in una frase precedente), la parola “quello” in quella frase è un esempio di come “그” vada usato.

Usiamo 저 quando stiamo parlando di qualcosa che vediamo ma che non possiamo toccare perché troppo lontano da noi.p>

Possiamo inserire “그” o “저” prima di un nome per discrivere “questa” o “quella” cosa, esattamente come abbiamo fatto con “이”.

이 사람 = Questa persona
그 사람 = Quella persona
저 사람 = Quella persona

이 남자 = Quest’uomo
그 남자 = Quell’uomo
저 남자 = Quell’uomo

이 여자 = Questa donna
그 여자 = Quella donna
저 여자 = Quella donna

이 의자 = Questa sedia
그 의자 = Quella sedia
저 의자 = Quella sedia

이 탁자 = Questo tavolo
그 탁자 = Quel tavolo
저 탁자 = Quel tavolo

Lo ripeto ancora: sebbene la traduzione in Italiano di “” e “” sia la stessa, è importante ricordare che non sono la stessa parola in Coreano.

Una delle paroli più frequenti in Coreano è “것” che significia “cosa”. Quando 이, 그 o 저 vengono inseriti prima di “것,” il risultato è una parola composta. Quindi, quando “것” segue 이, 그 o 저, non ci deve essere uno spazio. In altre parole, le seguenti parole non sono due parole separate:

이것 = questa cosa
그것 = quella cosa
저것 = quella cosa

Vedremo questo fenomeno con altre parole comuni che imparerete nella lezioni future. Non devi preoccuparvene ora, ma vedremo la stessa cosa succedere con le parole (che significa “luogo”) e (che significa “tempo”).

Con queste parole, la parola “cosa” non compare necessariamente nella traduzione italiana. Provo a spiegarmi meglio.p>

Userò “quello” come esempio, ma la stessa idea si applica alla parola “questo”.

“Quello” si può inserire prima di un nome per descriverlo. Come abbiamo visto prima:

Quella persona
Quell’uomo
Quella donna

Tuttavia, può anche essere esso stesso un nome. Per esempio:

Ci piace quello.

In questo tipo di frase in Italiano, “quello” si riferisce ad una certa cosa che piace. È un nome. È una cosa.

Quindi, la frase potrebbe anche essere:

Ci piace quella cosa.

Non mi piace usare il linguaggio tecnico della grammatica, ma se lo conosci potrebbe esserti di aiuto. Sia in Italiano che in Coreano, “quello” è un determinante (come in “Mi piace quell’uomo”), and può anche essere un pronome (come in “Mi piace quello”). Quando è usato come determinante in Coreano, devi inserire 그 prima del nome. Quando è usato come pronome in Coreano, usiamo la parola 그것.

In questo senso, mentre “이, 그 e 저” si traducono rispettivamente come “questo, quello e quello” e si inseriscono prima di un nome per indicare “questo nome, quel nome e quel nome”, “이것, 그것 e 저것” sono nomi (sono pronomi). Quindi, non hanno bisogno di essere seguiti dalla parola (ridondante) “cosa”, nonstante il significato sarebbe lo stesso:

Mi piace questo.
Mi piace questa cosa.

Mi piace quello.
Mi piace quella cosa.

Possiamo usare questi nomi come soggetti oppure come oggetti in una frase. Ora vedremo come usarli con “이다”.

Usare Questo/Quello con 이다

Ricorda che 이다 si traduce come “essere” e si coniuga in “sono/sei/è”, ecc. in Italiano. Ora che sappiamo come usare 이, 그 e 저 (e 이것, 그것 e 저것), possiamo creare frasi come queste:

Quella persona è un dottore.

Cominciamo con il sistemare queste parole secondo la struttura della frase coreana:

Quella persona는 un dottore è

Ora, cambiando le parole dall’Italiano al Coreano, otteniamo:

그 사람은 +  의사 + 이다
그 사람은 의사이다
(그 사람은 의사야 / 그 사람은 의사예요)

Altri esempi:
그 사람은 선생님이다 = Quella persona è un insegnante.
(그 사람은 선생님이야 / 그 사람은 선생님이에요)

이것은 탁자이다 = Questo è un tavolo.
(이것은 탁자야 / 이것은 탁자예요)

저것은 침대이다 = Quello è un letto.
(저것은 침대야 / 저것은 침대예요)

그 사람은 남자이다 = Quella persona è un uomo.
(그 사람은 남자야 / 그 사람은 남자예요)

그 사람은 여자이다 = Quella persona è una donna.
(그 사람은 여자야 / 그 사람은 여자예요)

그것은 차이다 = Quella (quella cosa) è un’auto.
(그것은 차야 / 그것은 차예요)

이것은 나무이다 = Quello è un albero.
(이것은 나무야 / 이것은 나무예요)

Ci sono 1250 frasi esemptio nell’Unità 1. Tutte le frasi hanno un link ad un file audio. Puoi scaricare tutti i file in un unico pacchetto qui.

Wow! Questa è stata una lezione davvero difficile. Se prendessi un qualsiasi altro manuale di Coreano, sono certo che il primo capitolo sarebbe molto più semplice di quanto hai visto qui. Fidati: imparare questo all’inizio è estremamente utile nel seguito. Quando io ho imparato a parlare Coreano, mi ci sono voluti mesi per capire alcune di queste cose (non perché fossero difficili, ma perché usavo un manuale che non mi ha mai spiegato il perché le cose fossero come sono in Coreano).

Prima di andare avanti, assicurati di aver capito la struttura base della frase in Coreano che ti ho presentato in questa lezione. Ricordati però che le frasi non tra parentesi sono tecnicamente non corrette (o davvero poco comuni) perché non sono coniugate.

OK, ho capito! Portami ala lezione successiva! Oppure,
Clicca qui per il quaderno di lavoro che accompagna questa lezione.

For one week only, purchase all six Unit PDFs for $40 instead of $60!